Dell' Anna Muia Raffaele

 

L’azienda nasce nel giugno del 1960, su inziativa del suo fondatore, Raffaele Dell’Anna Muia, con l’apertura di una cava in Contrada “Li Pigni” e con l’obiettivo di estrarre e produrre inerti calcarei.

In pochi anni, a costo di grandi sacrifici e grazie alla tenacia e alla grande passione per il proprio lavoro del suo titolare, la ditta si afferma con successo dimostrando una decisa capacità di crescere e di competere sul mercato, divenendo un punto di riferimento del settore.

Le strategie di sviluppo, e la presenza di una “vision” imprenditoriale che non ha mai smesso di guardare avanti, hanno portato l’azienda ad inserirsi anche in altri settori collaterali come la realizzazione di opere pubbliche, la produzione di conglomerati cementizi preconfezionati e altre iniziative, alcune pioneristiche e persino in anticipo con i tempi.

Nel 1995 si rende necessaria la delocalizzazione dell’impianto di frantumazione per esaurimento della vecchia cava, e l’apertura di una nuova cava in contrada “Mollone” su un terreno di proprietà di circa 330.000 m2 con una superficie autorizzata all’escavazione di circa 70.000 m2.

Oggi, dopo più di 50 anni di attività, la ditta conserva la medesima impostazione iniziale, tanto nella ragione sociale che nella forma giuridica (rimasta di ditta individuale), a testimonianza di un modus operandi e di un modello di vita di alto rigore morale del suo titolare sia sul piano umano che professionale, che lo ha portato ad assumersi sempre tutti i rischi imprenditoriali con una responsabilità illimitata nei confronti di terzi.

Attività

L’attività mineraria estrattiva consiste nella coltivazione del terreno di cava in tutte le sue fasi lavorative, finalizzata alla produzione di una gamma completa di aggregati selezionati e marcati CE, destinati alla produzione di conglomerati cementizi e a soddisfare tutte le richieste del mercato edile e stradale. La particolare qualità e composizione chimica del giacimento, inoltre, fanno sì che i prodotti siano richiesti per svariati impieghi industriali.

Processo produttivo

  • estrazione del materiale dal fronte di cava con l’uso di esplosivo e attrezzature specifiche
  • carico del prodotto informe con grandi macchine di escavazione e trasporto per mezzo di appositi dumper fino ai frantoi primari, dove avviene la frantumazione primaria e una prima vagliatura
  • stivaggio del prodotto in grandi sili da cui attingono le macchine per la frantumazione secondaria,
  • nuova vagliatura e successivo stivaggio in nuovi sili da cui attingono le macchine per la frantumazione terziaria
  • vagliatura finale con separazione dei prodotti finiti di varia granulometria da stoccare sul piazzale